ANALISI DEI FABBISOGNI

L’analisi dei fabbisogni permette di conoscere le caratteristiche peculiari della tua organizzazione, i bisogni individuali, in termini di competenze e motivazioni, e le aspettative dell’imprendeitore. L’importanza di questa analisi iniziale, si accompagna alla difficoltà di sollecitare correttamente i fabbisogni latenti, spesso non evidenti e/o esplicitati chiaramente dai vari attori del sistema organizzazione: dall’imprenditore ai dipendenti in ogni ruolo da questi rivestito.

Come si svolge l’analisi dell’Organizzazione Aziendale:

  • Individuazione dell’obiettivo e della strategia aziendali e prosegue con  una precisa valutazione relativamente alle risorse impiegate rispetto a quelle necessarie per poterlo raggiungere.

  • l’Analisi aziendale viene svolta sia da un punto di vista interno (organizzazione e strumenti di lavoro, valutazione economico-finanziaria, attivita di marketing etc) sia esterno (analisi mercato di riferimento, clienti attuali e potenziali, fornitori, swat analysis).

  • Analisi delle risorse: per comprendere le cause di eventuali carenze si agisce verso una valutazione che chiarisca in modo certo se e in che misura queste siano riconducibili ad una mancanza di competenze, di conoscenze, di capacità o di corretta allocazione. Questo allo scopo di discernere quanto più precisamente possibile se siamo di fronte ad un problema formativo, di tipo motivazionale oppure di errata progettazione/organizzazione delle mansioni e/o suddivisione dei ruoli.

  • Analisi del mansionario, identificando precisamente funzioni, mansioni, attività, conoscenze e comportamenti necessari per il ruolo ricoperto nonchè identificazione dei responsabili delle specifiche aree aziendali (es. resp. amministrativo, tecnico, commerciale ) il tutto in funzione dell’obiettivo condiviso con la proprietà dell’Azienda.

Al termine dell’analisi dei fabbisogni aziendali  siamo quindi in grado di delineare i contenuti del nostro intervento identificando le principali criticità in tre macro aree: organizzazione del lavoro, risorse umane, economico-finanziaria e proponendo le soluzioni, definendo gli obiettivi e tempificandoli.

Modalità: incontri collettivi ed individuali

Strumenti di lavoro: Questionario iniziale + questionari specifici per i titolari e per i dipendenti  su due  livelli:

Questionario Generale Azienda

Livello I: Inquadramento dell’Azienda: stato di salute e “scenari di mercato”

  • Stato di salute dell’impresa

  • Analisi di mercato

  • Margini di miglioramento

  • Aspettative dell’imprenditore

Livello II: Analisi modello organizzativo interno ed esterno e pre analisi di marketing

  • Verifica delle struttura operativa: organizzazione del lavoro

  • Macro Analisi di Marketing

  • Analisi della forza lavoro: dipendenti

  • Analisi dei principali clienti

  • Analisi dei principali fornitori

 Questionario titolari e soci

  • definizione organigramma aziendale e relativo mansionario

  • analisi del socio (ruolo in azienda, mansioni, attività svolte, scopi, criticità, aspettative)

  • identificazione KRA (key result areas) e KPI (Key Perfomance Index)

  • autovalutazione sui livelli della perfomance

  • analisi emotiva

  • esempio case history di successo ed insuccesso: analisi dei perchè

  • proposte sviluppo

 

Questionario dipendenti

  • analisi del ruolo ed inquadramento nell’organigramma aziendale

  • analisi mansioni, attività svolte, scopi, criticità, soluzioni

  • identificazione KRA (key result areas) e KPI (Key Perfomance Index)

  • autovalutazione sui livelli della perfomance

  • analisi emotiva

  • esempio case history di successo ed insuccesso: analisi dei perchè